Progetto GRATUITO:Gocce dal cuore. Accompagnamento alla genitorialità e Spazio Donna 2014-2015

Gocce dal Cuore 2014-2015 dal concepimento, alla nascita, alla crescita. Perchè genitori non si nasce, ma si diventa! Progetto GRATUITO!

L’utenza del Progetto Gocce dal cuore sono le coppie, le singole madri, le famiglie.

Responsabile Chiara Zappoli, a cura del Centro Studi e Ricerca Evolutivi ChiHarArmonia® .

Per info e prenotazioni : info@chiaramonia.com 0183 880931 – 338 1850869

Siamo convinti che la nostra attenzione debba essere in particolar modo riposta sui bambini che rappresentano il futuro dell’umanità.

Un bambino che viene concepito, nasce e cresce in un determinato modo può cambiare il mondo e tracciare nuovi percorsi, più ampi, più completi per valorizzare e sacralizzare questo momento così importante significa aiutare il mondo.

Abbiamo deciso di occuparci dei bambini e dei loro genitori.

Le nostre proposte sono GRATUITE e si suddividono in accompagnamento prima del concepimento, durante la gestazione, dopo la nascita, il con-tatto e il massaggio infantile, il supporto alla genitorialità. I per-corsi sono interdipendenti e non obbligano alla frequenza di tutti i moduli e sono tenuti da specialisti del settore.

Abbiamo anche CREATO UNO SPAZIO DONNA (una volta alla settimana il mattino) dedicato a tutte le mamme che vogliono prendersi un momento per se stesse di  condivisione, confronto, cura del proprio benessere a 360°, accompagnate da diverse figure professionali.

A giugno saranno presenti anche le sessioni di laboratori GIOCO-IMPARO per bambini dai 9 agli 11 anni. Laboratori creativi  in cui le mamme possono prendersi del tempo mentre il loro angioletto si diverte.

Oggi, spesso, il periodo della gravidanza è vissuto come una malattia. La madre e il bambino sono divenuti oggetto di un’assistenza spesso accanita e medicalizzata; la fretta è diventata la vera protagonista; la fatica e il dolore sono stati demonizzati e la loro funzione di guida misconosciuta; le risorse di ciascuna donna sono state messe in secondo piano. La nascita comporta nuovi equilibri da ritrovare e tanti interrogativi a cui dare risposta …

Le donne hanno perso l’antico contatto con il loro corpo, con se stesse e il loro bambino si sentono sole ed insicure affidate a mani estranee … e pensare che fino a pochi decenni fa intorno alla donna c’erano diverse risorse a sostenerla: la famiglia allargata, le donne del vicinato e la levatrice.

Forse troppa ospedalizzazione ci ha allontanato da aspetti importanti ed è per questo che oggi si parla di umanizzazione della nascita, rendere la nascita e il periodo che la precede e la segue più umano …

È stato ormai riconosciuto, da ogni fonte medica e non, che le vicende della gravidanza, e dei primi anni di vita sono variabili determinanti che incidono sul carattere e sul comportamento dell’individuo. Diventa un dovere sociale ed etico tracciare nuovi percorsi, più ampi, più completi per valorizzare e sacralizzare questo momento così importante.

Alla luce di queste considerazioni il Centro Studi e Ricerca Evolutivi ChiHarArmonia® ha creato un programma per accompagnare le donne e i loro compagni in questa esperienza al centro di se stessi.

Il nostro progetto è rivolto ad un miglioramento ed un aumento della consapevolezza e dell’empowerment della donna e del nucleo famigliare, allo scopo di creare una società sempre più evoluta a tutti i livelli.

Gli incontri si suddividono in accompagnamento prima del concepimento, durante la gestazione, dopo la nascita, il supporto emotivo in caso di perdita, la stimolazione del bambino all’apprendimento, il con-tatto e il massaggio infantile. I per-corsi sono interdipendenti e non obbligano alla frequenza di tutti i moduli.

Nello specifico i moduli sono così suddivisi:

Il richiamo della Cicogna ( incontri per le coppie che stanno progettando di avere un figlio)

Aspettando la Cicogna (Le tenerezze dei 9 mesi) 10 incontri:

1. apprendere il Bonding 3 incontri:

• L’educazione inizia prima della nascita

• Il linguaggio segreto dei 9 mesi

• Venire al mondo e dare alla luce

2. l’esperienza del corpo in gravidanza 4 incontri:

• Tao Stretching® in gravidanza: esercizi

• Il perineo: il movimento della nascita

• Celebrare la coppia: il massaggio e l’incontro con l’altro

• La danza della nascita: musiche, canti ed esperienze corporee

3. Io so partorire 2 incontri:

• Paure e ansie. Riconoscere i veri bisogni di mamma e bambino.

• Il parto

4. Il ruolo di chi accompagna.

• Il viaggio verso la paternità.

È arrivata la Cicogna incontri per i neo genitori con l’ostetrica e il supporto emotivo (counseling psicosintetico):

• Allattamento e Accoglienza del nuovo nato

• Essere madre: comprendere le nuove emozioni

• Io e il mio bambino: educazione al con-tatto e al massaggio infantile

PROSSIMAMENTE:

Quando la Cicogna non ha trovato la strada (il supporto emotivo) incontri secondo richiesta sia individuali che di gruppo:

• Il bambino invisibile (il supporto alla perdita)

• Il cerchio di guarigione (l’esperienza condivisa)

Il genio nascosto dei bambini 3 incontri per insegnare ai genitori come riconoscere e stimolare le capacità ad imparare del proprio bambino.

• Il tuo bambino è nato imparato (apprendere il suo linguaggio)

• Il tuo bambino è felice di imparare (riconoscere i suoi desideri)

• Il tuo bambino gioca per imparare (stimolare le sue capacità)

L’utenza del Progetto Gocce dal cuore sono le coppie, le singole madri, le famiglie.

Gli obiettivi raggiunti sono:

– informazioni ampie e oggettive riguardo a tutte le fasi del per-corso nascita;

– attivare consapevolezza (percettiva,corporea, emotiva e cognitiva);

– abilità pratiche e corporee (fare, sentire, provare. Preparazione del corpo della donna al parto, consapevolezza del proprio stato di salute e stile di vita);

– condivisione di coppia e aumento della complicità, incoraggiare l’aiuto reciproco;

– appoggio e supporto (es. riduzione delle ansie, riconoscimento delle emozioni, ecc.);

– promuovere capacità assertive, di presa di responsabilità, di mediazione, scelta e di empowerment (identificare e chiarire le proprie posizioni, sostenerle e proporle nel rispetto di sé e degli altri);

– sapere cosa fare praticamente e come affrontare eventuali problemi;

– offrire uno spazio sociale di interazione con altre persone in attesa e altri genitori;

– attingere alle risorse (libri, informazioni legali, ecc)

– divertimento.

I moduli avranno una cadenza quindicinale di durata di c.ca 1,30 con orario 17-18,30.

Eccezione per il modulo è arrivata la Cicogna 2 ore con orario 18-20.

IL NOSTRO PERCORSO NASCITA è

– informativo (conoscere cosa succede, che cosa avviene …);

– Sociale (sostegno, condivisione);

– Operativo (il fare, il provare);

– Introspettivo (consapevolezza, assertività)

Punti di forza

Il nostro corso è un corso che è centrato su “quel” determinato gruppo che si è formato e sui bisogni di “quelle” persone. Un corso con una metodologia attiva e attivante, che ha come base i bisogni espressi dei partecipanti.

– condivisione e discussione;

– partecipazione del marito;

– ricevere informazioni;

– lavoro corporeo mirato con il Tao Stretching® e shiatsu del Maestro Ohashi. (Modalità già utilizzata all’ospedale S. Anna di Torino);

– clima di sostegno e rilassato;

– Apprendere strategie di gestione del travaglio e per la vita successiva del bambino;

– Acquistare più fiducia e sicurezza.

Quando i gruppi umani avranno ritrovato la loro funzione di proteggere la madre e il suo bambino, invece di immischiarsi nel rapporto, l’umanizzazione verrà. La madre utilizzerà la libertà delle braccia e delle mani caratteristica della nostra specie .. scoprirà il piacere di cullare. La madre saprà accompagnare il ritmo del cullare con suoni melodiosi, con le parole … rinascerà la vera lingua materna .. quella delle ninne nanne. (Michel Odent)


EVIDENZE sull’EFFICACIA

Tutti gli studi sui benefici dell’educazione perinatale basata su questi principi concordano che le donne che frequentano i corsi:

– sono a minor rischio di ricorrere a parto cesareo;

– utilizzano meno farmaci;

– sono a minor rischio di ripetere un cesareo (VBAC), aumentando la possibilità di parto vaginale;

– richiedono meno frequentemente l’uso di analgesici farmacologici preferendo utilizzare altre strategie ( movimento, massaggio, uso della voce, tecniche di rilassamento, ecc.);

– scelgono preferibilmente il luogo del parto in base alle modalità assistenziali offerte;

– allattano al seno più precocemente, in modo esclusivo e per più tempo;

sono a minor rischio di vivere disagi emotivi nel periodo dopo la nascita (aspetto, questo, importantissimo la sindrome da stress post-traumatico e depressione post natale, con gravi rischi anche per il bambino);

-hanno maggiori informazioni sulla contraccezione per il periodo successivo al parto.

Possiamo concludere che frequentare il corso è un valido strumento per umanizzare il percorso nascita, per allattare al seno in modo esclusivo (così come raccomandato dall’OMS) e per adattarsi più facilmente alla vita successiva.




Scrivi un commento