Il metodo più semplice per fare il pane è utilizzare il lievito di birra.

La ricetta indica la modalità di lievitazione indiretta che permette una forte riduzione nella quantità di lievito e garantisce i risultati migliori sotto tutti i punti di vista.

Il pane fatto con il lievito di birra ha la crosta più sottile e volendo se ne possono trarre anche panini molto piccoli. Nei negozi biologici potrete trovare buste di lievito madre secco che permettono di unire all’impasto di acqua e farina i batteri lattici protagonisti della lievitazione naturale.

LA BIGA

500 g di farina integrale, 3 g di lievito fresco (la metà se è secco), 250 g di acqua tiepida. Sciogliere il lievito in un bicchiere d’acqua e aspettare che si formi la schiuma, versarlo nella rimanente acqua e unire 200 g di farina mescolando con un cucchiaio di legno. Quando l’impasto ha assunto consistenza metterlo su una spianatoia e aggiungere la farina rimanente. Metterlo in una terrina coperto e lasciarlo lievitare in un luogo tiepido per c.ca 6-12 ore.

IMPASTO

200 g di farina integrale, 100 g di acqua tiepida, 1 cucchiaio di sale, 1 cucchiaio di malto d’orzo.

Mettere l’acqua nella ciotola con la biga e stemperarla. Aggiungere il malto d’orzo, metà farina ed il sale. Lavorare l’impasto per 10-15 min su una spianatoia incorporando la rimanente farina. Lasciare lievitare coperto fin quando non avrà raddoppiato il suo volume. Reimpastare brevemente con poca farina.

COTTURA

Infornare in forno già caldo dove avremo messo un pentolino d’acqua (per mantenere l’umidità) a 220° per c.ca 10 min, poi 40 min c.ca a 180°

IL PANE DELLA NONNA è FATTO con:

  • Grano biologico
  • Cereali usati nella loro integrità
  • Lievitazione naturale
  • Sale marino integrale
  • Farina fresca macinata in mulini a pietra
  • TANTO AMORE