“Conosco una sponda dove crescono il timo selvatico e la primula e la violetta dal capo tentennante, sotto un baldacchino di rigoglioso caprifoglio, di profumate rose damaschine e canine: parte della notte dorme ivi Titania, cullata in mezzo a quei fiori da musiche e danze deliziose, ed ivi il serpente lascia la sua pelle smaltata, ampia abbastanza da poterne fare il manto di una fata” W. Shakespeare

L’universo femminile e, in particolare le donne che vivono a stretto contatto con la natura, ha sempre avuto legami molto profondi con i fiori e le piante e le loro proprietà magiche e curative. La mitologia è ricca di storie e leggende legate a questo aspetto. Nelle piante è presente tutta l’energia di Madre Terra. Anticamente la fitoterapia veniva utilizzata associando le proprietà delle piante all’utilizzo che ne veniva fatto, al tipo di cura, l’effetto terapeutico che si voleva ottenere.Le piante venivano anche utilizzate per fare riti magici: decotti e infusi per trovare l’amore, miscele diverse bruciate per purificare, talismani, sacchetti medicina, ecc.La magia naturale, in realtà è medicina popolare spesso dimenticata. Le piante magiche insegnano all’uomo a riappropriarsi di una realtà nella quale lo spirito ed il corpo sono inscindibilmente uniti …