Erroneamente si confondono spesso i Tarocchi con una visione magica legata alla cartomanzia e alla divinazione. I Tarocchi di Marsiglia sono costituiti da 78 carte, ma solo i 22 Arcani Maggiori sono più significativi e meritano un’attenta analisi. Essi sono qualcosa di molto profondo e complesso: il grande libro dell’anima. I simboli, le quintessenze rappresentati possiamo definirli archetipi.

Principi del cosmo e del cammino, del giusto sentiero, che deve compiere il ricercatore spirituale per raggiungere la piena consapevolezza di sé e l’unione con il Divino. Studiare e conoscere i tarocchi risveglia in noi memorie ancestrali, rivela aspetti nascosti della nostra personalità, illumina la mente e le intuizioni diventano più profonde. Aprono un dialogo con l’anima e con il nucleo profondo di noi stessi.

Le meditazioni sui tarocchi attivano un processo che agisce a livello subliminale attraverso immagini, colori, sensazioni che se correttamente utilizzato può creare una profonda trasformazione della nostra coscienza.

Meditare sui tarocchi diventa uno strumento di autoconoscenza, di guarigione interiore e crescita personale.

Nascosti nei Tarocchi esistono molteplici simboli alchemici, passaggi significativi dei Vangeli e lo stesso libro dell’Apocalisse lo possiamo ritrovare rappresentato … solo un mente geniale (ancora sconosciuta è la loro origine) poteva concepire una simile opera mistica.

Lo stesso Jung (padre della psicologia analitica) li utilizzava con i suoi pazienti a scopo terapeutico :

“C’è sincronicità fra il nostro stato d’animo e la figura dei Tarocchi che appare e, al di là delle parole, ci pone in un ascolto totale che tocca il corpo, passa per la pancia, il cuore, la testa divenendo poi pensiero ed azione”

I Tarocchi per Jung sono un ponte fra l’intuizione e la ragione, atto terapeutico e specchio per una consapevole presa di coscienza di sé. In questi termini conoscere gli Arcani maggiori diventa un sentiero di Saggezza e Sapienza.

GLI ESERCIZI SPIRITUALI

Tutti gli Arcani Maggiori sono simboli profondi, esercizi spirituali, che risvegliano in noi idee, aspirazioni, soluzioni, esercitando un’ alchimia psico-magica che va al di là della semplice comprensione intellettuale o razionale. Ci avvicinano ad una coscienza dell’anima più intima, ad una coscienza di sé più aperta e completa. Ogni Arcano cela dei Misteri che possono essere svelati solo al ricercatore spirituale che si avvicina con autenticità e cuore puro.

In questo senso gli Arcani sono una vera e completa scuola di meditazione e contemplazione: un’arte della ricerca della verità oltre il velo.

MEDITAZIONI sui TAROCCHI

Assumi una posizione comoda, rilassa i pensieri, acquieta le emozioni. Fai dei bei respiri lunghi e profondi per raggiungere uno stato di pace interiore.

In uno stato di profondo raccoglimento osserva attentamente questa carta degli Arcani Maggiori: il Bagatto. Soffermati dapprima analizzando l’immagine nel suo insieme e poi analizza i suoi particolari. Senti cosa ti trasmette questa carta, i colori, la posizione del corpo del personaggio, gli oggetti. Quali emozioni ti ispira, quali riflessioni?

Poi chiudi gli occhi e immagina ora di essere tu il Bagatto. Che sentimenti ti suscita, che indicazioni? Rimani in questo stato alcuni minuti, non avere fretta.

Lascia che il Bagatto ti parli.

Quando ti sentirai soddisfatto ritorna nel qui e ora e annota su un quaderno ciò che è emerso.

IL MANDALA

Gli arcani nel loro insieme creano un grande Mandala colorato, un quadro magico che può risvegliare la nostra sensitività.

Crea il tuo mandala utilizzando gli Arcani Maggiori, gioca con la fantasia e la creatività. Al termine osserva la tua opera e medita su ciò che è emerso, lascia che gli Arcani ti parlino e ti suggeriscano risposte ….

IL BAGATTO

Il Bagatto è la prima carta dei Tarocchi e ne rappresenta la chiave. Il Bagatto viene definito come l’Arcano degli Arcani., nel senso che questa carta rivela il metodo, la modalità per entrare in contatto con tutti gli altri, facendoli diventare veri esercizi spirituali, enzimi di vita.

Ecco il motivo per cui occorre meditare a lungo su questa carta e scoprire i suoi Misteri.