IL METODO CHIHARARMONIA® nell’educazione all’ascolto del cuore del bambino: il suono e la voce

/, Uncategorized, Gravidanza e bambino/IL METODO CHIHARARMONIA® nell’educazione all’ascolto del cuore del bambino: il suono e la voce

IL METODO CHIHARARMONIA® nell’educazione all’ascolto del cuore del bambino: il suono e la voce

Il sistema educativo che proponiamo è basato sulla profonda sintonia con il cuore del bambino al fine di mantenerne la creatività, la spontaneità e l’indipendenza del pensiero: le basi per una società pacifica di individui liberi e felici.

Il nostro metodo integra e amplia gli studi steineriani, Montessori  e le nuove conoscenze educative – pedagogiche,  finalizzando il percorso allo sviluppo psico-fisico e interiore del bambino, tenendo conto delle sue esigenze, delle sue capacità, cercando di agevolarne la socializzazione e stimolandone i talenti e qualità.

Un lavoro in favore del bambino e del futuro adulto mediante una costante condivisione con i genitori, la riscoperta del gioco che è il gioco della vita e la sintonia con la propria natura interiore.

Gli strumenti utilizzati sono molteplici: musica, danza, colore, manipolazione, disegno, fiaba, poesia.

METODO EDUCATIVO CON APPROCCIO OLISTICO: IL SUONO E LA VOCE NELL’ASCOLTO DEL CUORE DEL BAMBINO

Il bambino inizia con il percepire i primi suoni da quando è nella pancia della madre;le caratteristiche della voce per esempio, il battito cardiaco, gli stati emotivi sono recepiti dal feto  nell’utero tramite la placenta che funge da cassa di risonanza. Il suono è la prima manifestazione della CREAZIONE …si dice infatti nella Genesi:”In principio era IL VERBO ,il VERBO era DIO.”

Cos’è il verbo se non una parola? Cos’è la parola se non un suono? Cosa caratterizza il suono? La sua vibrazione! (le corde vocali vibrano col passaggio dell’aria e producano il suono).

Quindi il Principio Divino è suono, ossia vibrazione. La traduzione corretta  è in realtà :”nel profondo”dunque si deduce che” in principio” non indica un momento nel tempo ma si riferisce ad un luogo interno  all’uomo.

Non esiste nulla in natura che non abbia una sua vibrazione,dal sole al più piccolo degli atomi .La realtà che ci circonda è in continuo movimento in quanto costituita da molecole che esprimono una vibrazione ed una frequenza formante un campo magnetico ed energetico. Tutto in natura è  regolato da una vibrazione , così come le cellule nel corpo ;ogni vibrazione risponde ad un ritmo e  dunque tutto dentro e fuori di noi suona ritmicamente!

Ecco perché il modo migliore per far comunicare il bambino con il mondo che lo circonda è farlo entrare in risonanza con esso tramite il suono.

Steiner usava l’ EURITMIA (l’arte del movimento) che rende visibili musica e parole perché  riteneva avesse una funzione riequilibratrice nel bambino,tramite per esempio il vocalizzo o la danza, anche la PANEURITMIA utilizza lo stesso principio.

Abbiamo parlato del suono ma anche il colore è prodotto da un certo tipo di forza (o vibrazione) provocata dalla luce che incontra  la materia quando va ad interagire con essa. Vale la pena utilizzare le corrispondenze tra suono e colore per azioni didattiche che mirano a creare un nuovo metodo basato sull’ascolto sensoriale del bambino e che tende a sviluppare in lui la fantasia e l’invenzione. I colori così come i suoni sono gli elementi attraverso i quali il bambino percepisce la realtà che lo circonda. Essi sono il linguaggio vivente della natura con la quale si può stabilire un vero e proprio rapporto comunicativo!

Rousseau li definiva:  il linguaggio dell’anima.

Questo metodo ha come obiettivo la ricerca delle corrispondenze fra: i suoni, i simboli, il movimento e i colori perché  come si è visto tutto è collegabile.

l nostro metodo integra e amplia gli studi steineriani, Montessori  e le nuove conoscenze educative – pedagogiche,  finalizzando il percorso allo sviluppo psico-fisico e interiore del bambino, tenendo conto delle sue esigenze, delle sue capacità, cercando di agevolarne la socializzazione e stimolandone i talenti e qualità.

2015-02-05T13:44:43+00:00 5 February 2015|Archivio corsi, Uncategorized, Gravidanza e bambino|

Leave A Comment