Avete mai pensato al pane come alimento per mantenere la salute? Ebbene sì, il pane alimento base per eccellenza della dieta mediterranea, insieme alla pasta, è un fattore di protezione per i tumori, aiuta a perdere peso, favorisce il buon funzionamento dell’intestino, ci dona il buon umore è ricco di vitamine, oligoelementi e molto altro… Stiamo parlando del pane integrale casalingo, il pane delle nostre nonne.

Il pane industriale è ricco di lieviti chimici per farlo gonfiare e di grassi idrogenati. La farina bianca è privata di tutte le sue proprietà contenute nel germe e nella crusca, quello definito integrale è preparato aggiungendo una manciata di crusca alla farina integrale e per questo non è buono.

La ragione per cui si usa la farina bianca per tutte le preparazioni del pane industriale è che quella intera ha un minore tempo di conservazione, diventa rancida, non è possibile fare grandi stoccaggi. La farina bianca, raffinata e con l’aggiunta di agenti sbiancanti e conservanti può essere conservata per degli anni … se non se la mangiano prima i topi .

Riappropriamoci, quindi, del piacere di fare il pane fatto in casa, magari utilizzando la ricetta segreta della nonna. Fidiamoci del pane integrale casalingo: il pane della felicità!

FARE IL PANE IN CASA

Vi siete mai avventurati nell’esperienza di fare il pane? Molti credono che sia difficile, che sia necessario un forno particolare, e, invece è la cosa più semplice del mondo e il forno di casa va benissimo!

Basta comprare una buona farina integrale , mescolarla con un po’ d’acqua, tanto quanto basta per impastare senza che la farina si appiccichi alle dita, mezzo cucchiaino di sale e se vi piace un po’ d’olio di oliva. Potete usare un buon livieto biologico oppure meglio ancora utilizzare la pasta acida ( in questo caso si conserva una pagnottella per preparare il pane la settimana dopo).

E poi si impasta, si impasta e ancora si impasta fino a che ci si stanca, immaginate di far uscire tutta la rabbia, tutti i rancori, tutte le cose che non vanno: è per questo il pane integrale fa bene e lo chiamiamo pane della felicità!

A questo punto si lascia lievitare in un luogo asciutto al riparo dagli spifferi, meglio se coperto da un panno di lana. Quando avrà raddoppiato il suo volume il pane è pronto per essere infornato! Dopo c.ca 1 ora sarà pronto per essere mangiato!

Gnam gnam che buono e che buon profumo!

Le buone ragioni per scegliere il pane casalingo

  • È buono
  • Fa bene (ricco di vitamine, oligoelementi, lattobacilli, ci protegge contro i tumori, aiuta la perdita di peso, favorisce il buon umore)
  • È un ottimo antistress
  • Costa poco
  • Non avanza (perché dura a lungo ed è talmente buono che non ne resta mai)
  • Permette un controllo totale degli ingredienti utilizzati
  • Coinvolge tutta la famiglia nella preparazione di uno degli alimenti base della dieta quotidiana
  • È rivoluzionario (perché ci permette di prenderci cura della nostra salute in modo consapevole, continuativo ed ecologico)