21 SETTEMBRE la Grande FESTA dell’ARCANGELO MICHELE

MEDITAZIONE per sciogliere blocchi e schemi Karmici e di pensiero. Momento più indicato per praticarla:ore 21. Durata 21 minuti

L’Arcangelo Michele è l’Arcangelo definito della Nuova Era, questa Meravigliosa Energia di Luce ci sta accompagnando nel passaggio evolutivo che si sta delineando. Appartiene alla schiere di Luce legate al Sole (come stella e come vibrazione) è portatore di Forza, Potenza e Liberazione. Michele che significa “Chi è come Dio?” ha combattuto contro Satana (l’angelo caduto) quando sfidò il Divino.

Michele ci aiuta a superare i limiti legati alla nostra personalità, all’ego, libera il nostro cuore dalle nicchie di rancore, ristabilisce equilibrio e giustizia. Alchemicamente è legato al numero 8, l’infinito, dove i due cerchi rappresentano il seme della vita su questo piano e sui diversi piani di realtà. Sono il simbolo del movimento della sua spada di Luce blu elettrico.

La sua festa è stata istituita il 21 settembre al momento del solstizio, un momento di non tempo, eterno dove tutto si ferma anche le stagioni… Nel periodo in cui la terra ritorna al riposo, all’oscurità, così come l’Anima umana ha bisogno di silenzio, oscurità per poter essere ascoltata dalla nostra mente e dal nostro cuore. Il solstizio d’autunno è la festa dell’uva che ci riporta al rito Alchemico della Santa cena del Cristo.

L’Arcangelo Michele è l’Angelo guerriero che tutto può trasformare! Affidamoci dunque a Lui per superare le nostre “prove” e trasformare la nostra vita.

MEDITAZIONE ALCHEMICA

Indossa abiti comodi dopo aver fatto un bagno ristoratore.

In un luogo tranquillo posiziona una tovaglietta di colore blu, fai bruciare un incenso naturale, accendi almeno due candele (una blu in onore dell’Arcangelo Michele) e una bianca (simbolo di purezza e liberazione). Disponi dei fiori come offerta all’Arcangelo Michele, un grappolo di uva rossa e uno bianco (simbolo dell’unione del maschile e del femminile), dei fogli bianchi per scrivere e una penna, il libro dei Salmi di Davide.

Invoca la presenza dell’Arcangelo ringraziandolo per essere con noi. Immaginati avvolto nella Sua Luce in cerchio di protezione blu. Chiudi gli occhi e percepisci la Sua dolce carezza sulle tue palpebre, come un leggero soffio. Amplifica questa sensazione su tutto il corpo, senti l’energia di Michele pervadere tutto il tuo corpo.

Una volta che la percezione è chiara, immagina di avere davanti a te l’Arcangelo Michele. Visualizzalo con la Sua armatura dorata e la Sua spada fiammeggiante di colore blu elettrico. Parla con lui e chiedi la risoluzione e la liberazione dei tuo blocchi e schemi pensiero. Poni attenzione al tuo respiro, che parte dal centro del tuo cuore, ad ogni inspiro entra in te e fuori di te la Luce di Michele ad ogni espiro ti liberi dalla catene, dagli schemi e blocchi.

Ripeti mentalmente: “chiedo alle energie dell’Arcangelo Michele di sostenere l’unificazione completa con il progetto della mia Anima, sciogliendo tutti gli schemi e blocchi Karmici, trasmutando le energie dense, armonizzando e aggiungendo energie dove necessitano. Io sono libero totalmente dai pensieri/sentimenti/realtà che non corrispondono alla mia espressione ideale della mia Anima. Io sono Luce Divina Io sono Uno con l’Arcangelo Michele. Che ciò corrisponda al mio massimo bene e corrisponda alla suprema saggezza e piaccia che sia così”.

Ripeti tre volte questa affermazione, percepiscila con tutto il tuo Essere, con un intenso sentimento di Amore e Gratitudine verso la Vita. Immagina di lasciar andare tutte le situazioni che non servono più alla tua evoluzione, benedicile per ciò che è stato e ringraziale per ciò che hai imparato. Ogni lezione che apprendiamo (anche se dolorosa) è utile per crescere interiormente e liberarci dagli attaccamenti. Se senti che per te è difficile lasciar andare scrivi ciò che vorresti trasformare nella tua vita e poi brucialo 8il fuoco è l’energia di Michele che tutto trasforma).

Prendi ora il foglio bianco e scrivi il Salmo di Davide n 146 (145), al termine leggilo a voce alta; piegalo in 4 e ponilo a livello del cuore. Da ora in poi lo porterai con te come protezione.

Saluta l’Arcangelo Michele e ringrazialo. Termina la tua meditazione.