GRANO

PRINCIPALI COSTITUENTI

Numerosi Sali minerali ed elementi catalitici: calcio, magnesio, sodio, potassio, clotro, zolfoi, fluoro, silicio, zinco, manganese, cobalto, rame, iodio, arsenico, amido; vitamine: A, complesso B, E (germe), K, D, PP; fermenti, diastasi.

PROPRIETA’

È stato detto che il chicco del grano è un vero “uovo” vegetale. Esso contiene tutti gli elementi necessari al buon funzionamento del nostro organismo. Per numerosi secoli ha costituito la base dell’alimentazione nei nostri paesi. Era usato integralmente.

GRANO GERMINATO

Il frumento germinato è ottimo in tutte le forme di demineralizzazione, anemia, stanchezza fisica e mentale, gravidanza e allattamento.

PREPARAZIONE

Lavare il grano e metterlo in un recipiente pieno d’acqua tiepida. Lasciarlo 24 ore a bagno, quindi sciacquarlo e metterlo in un piatto fondo avendo cura che rimanga sempre umido.. Lo si sciacquerà ogni giorno. In alternativa utilizzare gli appositi germogliatori (si trovano nei negozi biologici) il frumento dopo alcuni giorni germinerà. Assumerne da 1 a 3 cucchiaini die da solo o abbinato ad altri alimenti per c.ca 20 giorni.

CEREALI E MEDICINA MEDIEVALE

GRANO “Il grano è caldo e completo”scrive Santa Ildergarda nel XII sec. Sottolineando l’importanza di preparare il pane con farina integrale, perché solo allora “è buono sia per il sano che per l’ammalato e fa buona carne e buon sangue all’uomo”.

SEGALE Ildegarda elogia anche il pane di segale, un prodotto considerato energetico, capace di rafforzare le persone sane e indicato per le “persone grasse, perché ne riduce la carne, pur rafforzandole”, lo sconsiglia invece per le persone che “hanno uno stomaco freddo e sono molto indebolite”.

FARRO Il farro è il miglior cereale “sempre buono e delicato” in qualsiasi modo lo si consumi.

AVENA L’avena invece “è un cibo gioioso e sano per le persone sane , perché le rende liete, dona una mente lucida, un bel colorito e fa buona carne”. Solo le persone “molto malate e fredde” devono evitare questo cereale.